In Active, Diving

Esplora la Grande Barriera Corallina, Patrimonio dell’Umanità, oltre 2.000 chilometri lungo la costa del Queensland.
Quando si pensa all’Australia, quasi tutti hanno subito in mente l’Opera House di Sydney o Uluru, la montagna sacra agli aborigeni nota come Ayers Rock.
Tuttavia queste famose icone non rendono giustizia alla ricchezza di tesori naturali e alla diversità culturale dell’Australia, un paese che offre un’infinita gamma di esperienze di viaggio che spazia dai paesaggi selvaggi e desolati del deserto allo spettacolo della Grande Barriera Corallina, dall’atmosfera cosmopolita di Sydney ad alcune delle più belle spiagge del mondo.
L’enorme vastità e gli attriti fra le antiche tradizioni aborigene e la cultura del Nuovo Mondo hanno plasmato il carattere di questo paese.
Da sempre una delle grandi mete subacquee.

COSA C′È SOTTO L′ACQUA

La grande Barriera corallina, al largo delle coste del Queensland, lunga oltre 2000 chilometri dove vivono centinaia di specie di pesci e coralli.
Non solo quest’ultima può offrire al subacqueo spettacoli meravigliosi ma anche il Mar dei Coralli, situato estrenamente alla Grande barriera, con immersioni su atolli vergini le cui pareti sono ricoperte di flora coloratissima con una spettacolare visibilità ed una fauna altrettanto ricca di sorprese o il Ningaloo Reef Marine Park, in Australia occidentale, dove si può nuotare con lo squalo balena nel periodo da marzo a giugno, oppure al sud dell’Australia, al largo di Port Lincoln, alla ricerca del grande squalo bianco.

QUANDO ANDARE

Il periodo migliore per effettuare una crociera sulla barriera corallina autraliana va da aprile a novembre

Scrivi qualcosa e premere Invio per cercare.