In Active, Diving

Il Belize insieme all’Honduras è il paese che, dopo l’Australia, vanta la più estesa barriera corallina del mondo.
Bagnato dalle acque del Mar dei Caraibi, ha più elementi in comune con le vicine isole caraibiche che con gli instabili paesi del resto dell’America centrale.
In questo minuscolo stato di lingua inglese, a maggioranza creola e con un passato politico totalmente privo di eventi traumatici, si respira un’atmosfera talmente tranquilla da risultare quasi letargica.
Il paese offre meravigliosi fondali per immersioni ed imponenti rovine maya che si innalzano oltre le foreste vergini.
Il Belize è perfetto per quelli che amano vivere il mare in crociera a bordo di una barca appositamente attrezzata.

COSA C′È SOTTO L′ACQUA

Barriera corallina Una delle maggiori attrazioni del Belize, insieme alle rovine Maya, è la barriera corallina, seconda al mondo dopo quella australiana e divenuta ulteriormente famosa grazie alla presenza, nel cuore dell’atollo denominato Lighthouse Reef, del Blue Hole.
Ora protetto come ‘Natural Monument’, il Blue Hole è tecnicamente una grotta collassata dal diametro di circa 300 metri e dalla profondità di circa 135 metri.
Mentre nel passato il Blue Hole era solo meta per sub, ultimamente è divenuto anche meta di escursioni per soli “snorkellers”.
Va ricordato che pur percorrendo tutta la lunghezza della costa del Belize, la barriera corallina ne dista da un minimo di 1 km circa ad un massimo di 40 km circa, ed oltre, se si vuole raggiungere il reef di Caye (Keys), e quindi, per poter godere della bellezza e della ricchezza dei suoi fondali può essere raggiunta unicamente con escursioni in motoscafo..

QUANDO ANDARE

Clima caldo tropicale durante tutto l’anno.
Il Belize è sovente colpito da temporali.
stagione più secca da fine settembre a fine maggio.
stagione delle piogge da giugno a fine agosto ma in genere non piove più di qualche ora al giorno.
Alcune aree interne sono spesso fangose dopo le piogge.

SOPRA L’ACQUA

Siti archeologici: Attrazione principale del Belize, insieme alla barriera corallina, è la presenza in tutto il territorio di vestigia risalenti al periodo Maya. I siti archeologici più importanti sono:
Lamanai (Coccodrillo Sommerso), il più impressionante sito Maya del Belize settentrionale sorge sulle rive della New River Lagoon nelle vicinanze del villaggio di Indian Church. Solo in parte riportato alla luce, questo importante centro cerimoniale Maya fu popolato sin dal 1500 a.C., anche se i primi edifici furono costruiti solo intorno all’800 a.C. e qui i Maya vissero fino al 16° secolo. Il sito si raggiunge a bordo di una barca a motore che da Orange Walk risale in circa 2 ore il fiume New River consentendo ai visitatori di ammirare anche la fittissima vegetazione tropicale che circonda il fiume oltre che le numerosissime specie di uccelli e anche, occasionalmente, qualche coccodrillo.
Xunantuninch (Vergine di Pietra), è un sito risalente al periodo classico Maya e sorge a ridosso del confine ovest con il Guatemala a circa 12 km da San Ignacio. Xunantuninch si è sviluppato su una cima di collina spianata in modo da poter controllare i http://avant1.com/tag/replica-audemars-piguet/commerci che transitavano lungo il vicino fiume. L’edificio denominato “El Castillo”, che si erge 40 metri al di sopra della giungla, è la maggiore struttura del sito archeologico.
Altun Ha (Laghetto nella Roccia), importante sito archeologico Maya, sorge a circa 55 km a nord di Belize City ed è raggiungibile percorrendo la Old North Highway, vecchia strada ancora parzialmente sterrata. Questo sito risale al periodo preclassico (600 a.C.) ed è stato un importante centro commerciale ed agricolo. Gran parte dei templi riportati alla luce appartengono al tardo periodo classico anche se alcuni resti testimoniano il forte legame commerciale con Teotihuacan (Messico).
Caracol (vero nome Maya, Oxwitza), vastissima città Maya nascosta nella giungla situato a circa 86 km a sud di San Ignacio. Questo sito, esteso circa 88 km quadrati, fu popolato dal 300 a.C. fino al 1150 d.C. e durante il suo apice sembra che raggiunse i 150.000 abitanti! Tra le strutture riportate alla luce quelle più importanti sono il Palazzo del Cielo (42 m), il Tempio dell’Architrave di Legno, il Campo del Gioco della Palla, l’Acropoli che ospita una tomba Reale

Scrivi qualcosa e premere Invio per cercare.