In Active, Diving

L’arcipelago di Cabo Verde Spiagge bianchissime, clima mite tutto l’anno, temperatura dell’acqua costantemente intorno ai 25 gradi: è questo il biglietto da visita delle isole di Cabo Verde situate nell’Oceano Atlantico al largo delle coste del Senegal.

Così belle e incontaminate che hanno fatto nascere molte leggende intorno alla loro origine: ultime vestigia del mitico continente di Atlantide o perfetta creazione di Dio nell’ultimo giorno della Genesi.
Dieci isole sorprendenti dal paesaggio lunare: spiagge infinite, il vulcano, le montagne.

L’arcipelago di Cabo Verde  diviso in due gruppi:
Sopravento a Nord (Santo Antao, S. Vicente, Santa Luzia S. Nicolau, Sal e Boavista)
Sottovento  a Sud (Maio, Santiago, Fogo e Brava).
Nel corso dei secoli il dominio Portoghese e la posizione geografica strategica di questo arcipelago hanno dato vita ad una cultura multietnica che ha influenzato musica, letteratura e gastronomia.
Ed è soprattutto l’atmosfera, rilassata e serena, che rende queste isole così piene di fascino.

Visitare Cabo Verde significa rimanere incantati dalla profondità del cielo africano, dal mare limpido, dal clima sempre caldo e, soprattutto, dalla simpatia e dal calore dei capoverdiani, persone semplici e cordiali che Vi mostreranno la loro magia fatta di musica dolce e suadente, di balli coinvolgenti e di una semplicità lontana dalle nostre abitudini.

COSA C′È SOTTO L′ACQUA

Le acque di queste isole nel mezzo dell’oceano Atlantico sono ancora tutte da scoprire e offrono degli spettacoli bellissimi. La caratteristica che spicca di più, oltre alla quantità incredibile di pesci, è il melange di fauna marina mediterranea con quella tropicale: si possono incontrare branchi di castagnole, saraghi, cernie mediterranee insieme a saraghi tropicali neri striati di bianco, cernie tropicali rosse puntinate blu ecc.

Quasi tutte le immersioni offrono incontri con branchi di soldato, scoiattolo, triglie, pesci trombetta, branchi di lutianidi, murene caboverdiane, chirurgo, lima, trigoni, balestra, flauto, tartarughe pelagiche, aragoste, magnose, carangidi e occasionalmente il rarissimo frog-fish.

Non essendoci reef il pesce grosso si muove liberamente ed è quindi facile incontrarlo durante le immersioni. Gli incontri più frequenti sono con tonni, squalo nutrice, squalo tigre, mante.

QUANDO ANDARE

Il clima a Capo Verde è di tipo tropicale secco,
con una temperatura media che oscilla tutto l’anno intorno ai 26 °C   la temperatura dell’acqua oscilla fra i 22° e i 29 °C a seconda delle stagioni.

Santiago, Santo Antão, São Nicolau e Fogo il sole domina quasi tutto l’anno, mentre il breve periodo delle piogge va da settembre ad ottobre.
Boa Vista, Sal e Maio, offrono invece un clima nettamente più secco, dovuto ai venti caldi provenienti dal Sahara che soffiano con più intensità nei mesi da gennaio a marzo.

Il periodo delle piogge è breve, ma è più che sufficiente a sostenere una natura da clima semiarido.

Scrivi qualcosa e premere Invio per cercare.