In Active, Diving

L’arcipelago delle isole Fiji comprende 322 isole delle quali solo 110 sono abitate; la maggioranza delle isole è di origine sismica ma nessun cratere è più attivo.
Le quattro isole maggiori sono Viti Levu, Vanua Levu, Kadavu e Tavenuni, percorse da catene montuose, le altre sono isolotti vulcanici o atolli.
La montagna più alta del Paese è il Tomanivi (1324 m) che si trova a Viti Levu, isola in cui si possono distinguere tre regioni distinte per morfologia e cultura: a sud si stendono le spiagge della Coral Coast e la lunga spiaggia di Natadola, l’assolato versante nord occidentale è occupato da estese piantagioni di canna da zucchero mentre l’umida zona orientale è coperta di giungla e tagliata da fiumi impetuosi che attraversano fertili valli.

COSA C′È SOTTO L′ACQUA

Un giardino multicolore di coralli molli e gorgonie, pesci angelo, pesci farfalla, aquile di mare, tartarughe, mante, barracuda, pesci foglia e una varietà di invertebrati, alcuni dei quali ancora da catalogare

QUANDO ANDARE

Il clima tropicale temperato di questa regione la rende una destinazione ideale in qualunque periodo dell’anno: le Fiji sono infatti una popolare meta per le vacanze invernali in entrambi gli emisferi.
Il periodo migliore è forse la stagione secca da maggio a ottobre quando le temperature sono più fresche, piove meno ed è inferiore anche il tasso di umidità; in quest’epoca, inoltre, è più raro il rischio di cicloni tropicali.

Scrivi qualcosa e premere Invio per cercare.